Reply

Quel maiale di mio fratello !

« Older   Newer »
Ikercasillas'
TOPIC_ICON10  view post Posted on 29/5/2008, 20:46 Quote




Quel porco di mio fratello

Ciao a tutti: mi chiamo Barbara e ho 21 anni.
Sono alta 1,68, capelli rossi, folta chioma, un poco arricciati, ho un fisico normale.
La parte che mi piace di più del mio corpo, è il sedere che è ben fatto e sodo.
A quanto pare non sono l’unica a pensarla in questo modo, visto che Marco (mio fratello)la settimana passata mi ha sodomizzata preferendolo a tutto il resto.
È successo una sera che i nostri genitori erano fuori: stavamo guardando la televisione e stavamo bevendo del buon vino, che Marco aveva tirato fuori da non so dove.
Era un periodo brutto per tutti e due.
Lui aveva gli esami di laurea e era sempre teso, io mi ero lasciata da dieci giorni con il mio ragazzo e ero sempre incazzata col mondo.
Era un ora che guardavamo un telefilm particolare, parlava di due chirurghi americani che facevano un gran casino e dove uno dei due scopava come un mandrillo.(mi sembra si chiamasse Nik e Tuc)
Sta di fatto che vediamo una scena dove uno scopa una ragazza da dietro e sento mio fratello che sotto l’effetto dell’alcol mi dice;
- Mi piacerebbe anche a me scoparmi una ragazza così,facendole il culo, dovrebbe essere delizioso stare tra quelle natiche strette...
Io mi giro sorpresa da quella affermazione così diretta, vedo che mi guarda e che guarda il mio corpo.
Mi sento arrossare, sono un po’ intontita dall’alcol e, un poco presa dal telefilm e dalla scena.
Rispondo;
- Io non lo farei mai...a me piace farlo normale e dietro al mio ragazzo non l’ ho mai dato.
Non so perché mi sono difesa, ma mi è venuto istintivo: sarà stato il suo sguardo o il pensiero dell’atto stesso.
Sta di fatto che Marco ribatte;
- Perché sei una bambina viziata e limitata, non sai niente del sesso e come si fa per godere davvero.
Quella frase mi arriva come uno schiaffo addosso.
Lo guardo con aria di sfida e gli dico;
- è solo che sei un pervertito come tutti gli uomini...
lui risponde;
Scusa sai, hai appena detto che non l’ hai mai fatto...
E continua;
- Vuole dire che hai trovato il ragazzo sbagliato: con quello giusto è anche più bello che prenderlo davanti...è ovvio che bisogna essere capaci.
- Scommetto che se lo faccio io ti faccio morire dal piacere...
Sono allibita: vorrei urlargli che è uno schifoso ma sento le mie mutandine bagnate e un tremore alle gambe che ben conosco.
Sono lì vicino a lui solo con lo slip e una camicetta.
Marco che ha cinque anni più di me, si alza e mi viene vicino.
Senza dire niente, mi mette una mano sopra gli slip e li accarezza, poi mi dice;
- Lo sapevo...ti sei eccitata a quello che ho detto.
Io non ho più la saliva, vorrei ribattere, ma non trovo le parole, mi sento sconfitta dal mio corpo.
Il fatto che lui mi ha sentita bagnata, mi ha fatto cedere mentalmente.
Vedo marco che mi dice;
- è un casino che non mi faccio una bella scopata; che ne dici di scaricarci un poco?
Io cerco le mie ultime difese mentali e rispondo;
- Ma sono tua sorella!!
lui mi mette un dito sulle labbra e mi risponde;
- Non pensare a questo, chiudi gli occhi e lasciati andare, vedrai che quando ce l’ hai dentro non riconosci da dove viene...
Vorrei ribattere, ma sono eccitata un casino e allora sto zitta.
Marco interpreta come un si quel silenzio: si mette davanti a me e si tira giù i calzoni e lo slip.
Era da tanto tempo che non lo vedevo nudo.
Guardo il suo cazzo di dimensioni notevoli e faccio il confronto con quello del mio ex fidanzato.
Quello di mio fratello è leggermente più grosso di circonferenza, come lunghezza è simile.
Mentre penso questo, Marco me lo mette in mano e mi dice di prenderglielo in bocca.
Io mi rifiuto, allora mi dice di fargli una sega, io sono riluttante, ma ormai è troppo tardi per tornare indietro.
Mi sembra il male minore.
Comincio a muovermi avanti e indietro stringendolo forte: lui mette una mano sui miei slip, li sposta di lato e mi infila due dita dentro il mio desiderio bastardo.
Il gemito che emetto per l’intrusione, lo eccita ancora di più.
Mi ferma la mano e mi apre le gambe, mi strappa lo scippino e con la lingua mi penetra.
È stato talmente veloce, che non mi rimane altro che subire quel dolce supplizio.
Le mie mani si appoggiano sulla sua nuca e comincio a sentire quanto è bravo mio fratello.
Mi sta leccando in modo sublime.
Mi succhia le labbra vaginali, cerca il clitoride, poi, esce e mi lecca i peli, poi, rientra di nuovo e mi scopa con quel piccolo cazzo.
Esce ancora e mi lecca la pelle che divide i due oggetti di perdizione, poi, mi lecca solo il mio piccolo orifizio.
Le fitte di piacere che sento sono sublimi.
Ci sa fare quel bastardo di mio fratello: sento crescere il mio godere, sono vicinissima e lo dico a Marco.
Lui allora mi prende e mi mette a carponi, poi, mi fa mettere con i seni sul divano e ricomincia a leccarmi.
Io mi lascio andare dimenticando le sue parole d’ inizio sera e, movendo il sedere sulla sua faccia, esplodo in un orgasmo violentissimo.
Sono ancora lì tremante a gambe aperte, piegata sul divano, quando sento mio fratello appoggiare le sue mani sui miei fianchi e spingere il suo sesso nel mio culo.
Istintivamente gli dico che sta sbagliando buco.
Lui mi dice di stare tranquilla e di rilassarmi.
A quelle parole capisco le sue intenzioni, faccio per alzarmi, ma vengo fermata dalle sue mani forti e nello stesso istante, sento un bruciore fortissimo nel mio piccolo ano.
Cerco di farlo fermare, ma sento che è già dentro di me e mi dice;
- Respira calma e segui il mio ritmo...
E così dicendo si spinge ancora di più nel mio sedere ormai deflorato.
Gli dico di smettere, che mi fa troppo male: lui al contrario, appoggia il suo stomaco alla mia schiena, mi prende i seni nelle mani e si spinge fino in fondo nel mio stretto cunicolo.
Mi sento morire da quel cazzo che mi sta spaccando in due.
Mi sembra impossibile che riesco a tenerlo dentro.
Marco comincia a sfregarmi la fica e a sditalnarmi.
Sento che piano torna indietro, io cerco di farlo uscire ma ormai sono sua.
Comincia a andare avanti e indietro come se me lo avesse messo nella fica; io cerco di muovermi il meno possibile per non soffrire di più, poi, sento che il dolore si attenua e comincio a sentire dei brividi di piacere a cui non voglio cedere.
Quando sento che mio fratello aumenta il ritmo e mi dice che mi vuole sborrare nel culo, mi abbandono a un orgasmo incredibile e, mentre sento il suo caldo fiotto raggiungermi le viscere, mi abbandono sconfitta e appagata sul divano, pensando che se proprio dovevo prenderlo nel culo, almeno l’ ho preso da uno che sapeva come fare...
Con mio fratello non ho più affrontato quello che abbiamo fatto quella sera.
Ogni tanto mi passa vicino e dandomi una pacca sul sedere mi dice;
- Che bel sedere che hai...beato che se lo fa!
e sorridendo chiude il discorso.
Io ogni volta che mi da una battuta sento i brividi per tutto il corpo e mi bagno subito, ma questa volta sono vestita, lui non potrà fare come quella sera e sentire quanta voglia ho ancora dentro di me ...
 
Top
Zesku a.k.a Rebellious Stray
view post Posted on 29/5/2008, 21:58 Quote




Che orrendo e spregiudicato incesto!Ma è una storia vera?
Allora: ammettiamo che quando sei entrato nelle tue fantasie sessuali fai di tutto e forse anche eccessivamente,ma a farlo con tua sorella o tuo fratello,sangue del tuo sangue,figlio/a di tuo padre e di tua madre.Se hai una sorellastra hai tutta la libertà di chiavartela,tanto non è del tuo sangue e non è uscito dal vulvo vaginale di una madre incinta.
 
Top
pumba&timon
view post Posted on 8/6/2008, 19:21 Quote




se è vera mi sparo.
 
Top
Zesku a.k.a Rebellious Stray
view post Posted on 9/6/2008, 12:06 Quote




Cos'hai da spararti?
 
PM  Top
Luppolo88
view post Posted on 9/6/2008, 12:20 Quote




CITAZIONE (pumba&timon @ 8/6/2008, 20:21)
se è vera mi sparo.

non penso proprio che sia vero...
 
Top
view post Posted on 9/6/2008, 13:22 Quote
Avatar

Image and video hosting by TinyPic

Group:
Member
Posts:
7,491

Status:


Per Ikercasillas':

Ma non vieni dal forum di Hentai?
 
PM Email Web  Top
luky96
view post Posted on 9/6/2008, 14:51 Quote




evviva la fellicita
 
Top
wattya
view post Posted on 9/6/2008, 14:52 Quote




ma ka kavolo scrivi luky9

 
Top
view post Posted on 9/6/2008, 16:34 Quote
Avatar


Group:
Member
Posts:
14,373
Location:
In un posto introvabile dove l'ipocrisia non c'è .

Status:


mah io sapevo tra cugini ma tra fratelli/sorelle mi fa un po' schifo !!!!!!!!!!!!!!

 
PM Email  Top
M@ino&N£m^
view post Posted on 9/6/2008, 21:51 Quote




nn ne sono sicurissimo..xò mi pare di averla già letta su altri forum questa storia (:D) ...e mi pare strano ke sia la stessa persona ke la ha postata...nn ci metterei la mano sul fuoco...ma la conoscevo di già sta storia
 
Top
Lord_Jim
view post Posted on 10/6/2008, 01:28 Quote




Vero o meno, questo racconto per me ha messo in secondo piano il discorso legato alla parentela, siamo sinceri.
In se, dettagliato e curato; eccitante.
Brava, bel racconto.
 
Top
view post Posted on 10/6/2008, 21:37 Quote
Avatar



Group:
Moderatori
Posts:
25,945
Location:
Palermo

Status:


Questo racconto fa veramente schifo. E' sicuramente falso, ma dico come si può pensare di fare quelle porcherie simili con lo stesso sangue, con chi fa parte della famiglia.
Se fosse vero Barbara saresti solamente una grandissima zoccola, scusate ragazzi ma viene il vomito solo a leggere, e poi dicono che aumentano le violenze familiari, è certo ci sono certi elementi perveriti al mondo

image



image



image

 
PM  Top
Lord_Jim
view post Posted on 10/6/2008, 22:06 Quote




CITAZIONE (<Liliana> @ 10/6/2008, 22:37)
Questo racconto fa veramente schifo. E' sicuramente falso, ma dico come si può pensare di fare quelle porcherie simili con lo stesso sangue, con chi fa parte della famiglia.
Se fosse vero Barbara saresti solamente una grandissima zoccola, scusate ragazzi ma viene il vomito solo a leggere, e poi dicono che aumentano le violenze familiari, è certo ci sono certi elementi perveriti al mondo

Mi sembri eccessiva e fuori luogo.
Si tratta di un racconto erotico che probabilmente non ha niente di vero.
Una provocazione al pudore e forse, al conformismo, che andava inserita magari nella zona per adulti, dove il moralismo rimane fuori dalla porta.
IL testo, non sarà stato segnalato a Geniv dai moderatori, probabilmente lo avrebbe spostato per evitare il consulto da parte dei minori d'età e soggetti particolarmente sensibili.
In ogni caso, la descrizione parla di soggetti maggiorenni e consenzienti.
Nessuna violenza, se non alla sensibilità di quacuno.

Però, tu mi sembri più offensiva dello stesso racconto.
 
PM  Top
view post Posted on 10/6/2008, 22:12 Quote
Avatar


Group:
Member
Posts:
8,456
Location:
... dal buio più profondo ...

Status:


sembra normale routine fra me e mia sorella tamara.

www.youtube.com/user/Darsch1980



Black_Angel_by_doghateburger



The Monster You Inside Will Show ....

..... And No One Will Able To Save You ......

..... So Start Screaming



thumb3_black_angel_1


Bastard___Dark_Schneider_by_ruspiee


2ajx7ow


http://ilcinefiloinsonne.files.wordpress.com/2010/11/kyashan.jpg


15red8m2cn8hu9


A man, is one who endures, one who stands brave.
Let me teach you one thing...
The most important attribute of a man is not the number of successes he had.
The most important thing is...
The guts to never give up.
Never go back on your word and never give up...
Never give up...
That was the true choice i was supposed to make
I'm sure of it now.
I'll never give up.
There's no telling what kind of pain will come after me.
No matter how great the pain..
I'll continue walking.
Because that's who i am.


never_give_up




La vita può essere felice e magnifica, ma noi l’abbiamo dimenticato.

L’avidità ha avvelenato i nostri cuori, fatto precipitare il mondo nell’odio, condotti a passo d’oca verso le cose più abiette. Abbiamo i mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi. La macchina dell’abbondanza ci ha dato povertà, la scienza ci ha trasformati in cinici, l’abilità ci ha resi duri e cattivi. Pensiamo troppo e sentiamo poco. Più che macchine ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza. Senza queste qualità la vita è vuota e violenta e tutto è perduto.

Voi non siete bestie! Siete uomini! Voi portate l’amore dell’umanità nel cuore. Voi non odiate. Coloro che odiano sono solo quelli che non hanno l’amore altrui.

Combattiamo per mantenere quelle promesse.

Combattiamo per eliminare l’avidità e l’odio.

Ricordate che nel Vangelo di Luca è scritto: «Il Regno di Dio è nel cuore dell’Uomo».

Non di un solo uomo, ma nel cuore di tutti gli uomini.

Voi avete la forza di fare si che la vita sia bella e libera. Voi che potete fare di questa vita una splendida avventura.

« Mi puoi sentire? Dovunque tu sia abbi fiducia nel domani. Le nubi si diradano ed il sole inizia a risplendere. Prima o poi usciremo dall’oscurità per andare verso la luce e vivremo in un mondo nuovo. Più buono, in cui gli uomini si solleveranno al di sopra del loro odio, della loro brutalità e della loro avidità. Guarda in alto. L’amore umano troverà le sue ali e inizierà a volare con le sue ali nell’arcobaleno verso la luce della speranza, verso il futuro. Il futuro radioso che appartiene a me, a te. Ed a tutti noi. Guarda in alto. Lassù. »

 
PM Email Web Contacts  Top
95 replies since 29/5/2008, 20:46
 
Reply