Closed

Scaricare La Posta sul PC

« Older   Newer »
<Fariska>
TOPIC_ICON13  view post Posted on 27/2/2006, 23:14 Quote




Salve a tutti.
Molti di voi avranno, come me, la necessità di dover scaricare la posta sul pc. Il problema sorge quando avete più indirizzi e-mail e molti di questi possono esser consultati solo da WebMail.
Infatti in tempi piu o meno recenti i provider hanno pensato bene di concedere solo ai clienti che si collegano con loro la possibilità di scaricare la posta da pop3.

Per arginare questo ostacolo però si può scaricare uno dei seguenti software:

HTML2POP3

oppure

FreePOPs


Un altro link utile è questo dove sono elencati gli indirizzi Pop3, Smtp, NNTP e IMAP della maggior parte dei provider, per citarne alcuni:
  • hotmail.com
  • hotmail.it
  • virgilio.it
  • tin.it
  • alice.it
  • tiscali.it
  • tele2.it
  • wind.it
  • libero.it
  • poste.it
  • freemail.it
  • email.it
  • fastweb.it
  • deeptuning.it
  • caltanet.it
  • aruba.it
  • albacom.it
  • yahoo.it
  • yahoo.com
  • jumpy.it
  • aliceposta.it
  • tim.it
  • GMAIL
  • e tanti altri....


Enjoy IT







Recensione HTML2POP3
da PI
image
Italiani, popolo di navigatori.. e di inventori!
Matteo Baccan ci segnala un suo programmino OpenSource per vedere la posta di tantissime Webmail via POP3 connettendosi in HTTP, che creò per risolvere alcuni suoi problemi legati alla presenza di firewall.
Un cosiddetto "gateway" semplice e basico che ora diventa utile a molti, dal momento che ad esempio Libero/Wind ha chiuso l'accesso via POP3 se non ci si connette tramite i servizi di connessione omonimi.

Per dirla in termini semplici HTML2POP3 va a navigare nel sito della posta Web di Libero, controlla e scarica i messaggi e riesce ad infilarli dentro il programma di posta (Outlook Express ad esempio) facendogli credere di essere un POP3 installato sul proprio computer.
Il programma di posta va semplicemente configurato per prelevare la posta dal server "localhost" (il computer locale), come illustrato sul sito dell'autore, e bisogna anche ricordarsi di selezionare tra le opzioni della posta Web di Libero di non suddividere per pagine le email in arrivo.
Così come il suo fratellino americano "YahooPOP", che nacque proprio quando Yahoo inibì l'accesso POP3 a chi non paga, anche questo piccolo freeware resta in background e deve essere attivo per permettere a qualsiasi programma di posta di accedere all'account "simulato".

Come tutti i programmi in sviluppo e a cuore aperto... qualsiasi segnalazione, pizza e caramelle, aiuto per lo sviluppo o soggerimento per le future versioni è sempre ben gradito e necessario.
Il piccolo download contiene sia il programma che le sorgenti.
Html2POP3 è scritto in Java, il che lo rende funzionante su qualsiasi sistema operativo dotato di una Virtual Machine recente che lo faccia girare(Windows, Linux, MacOs9, OsX...)



Il programma permette di accedere anche ad altri sistemi di posta ( ecco un elencone ! " aliceposta.it bangladesh.net ciaoweb.it deejaymail.it edimedia.com email.it freepass.it infomedia.it interfree.it jumpy.it katamail.com lifegate.it lycos.it next.it poste.it ribesinformatica.it sicilyonline.it simail.it topconsulting.it uniroma2.it wappi.com wind.it yahoo.it " ma anche Gmail... !).

ATTENZIONE! scaricare ed usare sempre l'ultima versione disponibile! È ovviamente la più aggiornata e funzionante con la maggior parte delle configurazioni! Se qualcosa non va.. controllate che non sia uscita una versione nuova! importante! DALLA VERSIONE 2 viene emulato sia un server POP3 che SMTP che NNTP
fonte: puntoinformatico.it



Edited by <Fariska> - 27/2/2006, 22:23
 
Top
Intern@t
TOPIC_ICON11  view post Posted on 3/12/2006, 21:48 Quote




ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS



Errore 0x800ccc0d o 0x800ccc0f

Quando si tenta di inviare o ricevere posta elettronica potrebbe accadere di ottenere uno dei seguenti errori poiché Outlook (o Outlook Express) non riesce a connettersi con il server:

- Impossibile trovare il server. (Account:account name, POPserver:'mail', Error Number: 0x800ccc0d)

- Task 'Nome_del_server - Sending and Receiving' reported error (0x800ccc0f): 'La connessione al server è stata interrotta. Se il problema persiste, contattare l'amministratore o il proprio provider. The server responded: ? K'

- Il server ha interrotto la connessione in modo inatteso. Ciò potrebbe essere dovuto a problemi relativi al server o alla rete oppure a un lungo periodo di inattività. Account: 'account name', Server: 'mail?, Protocollo: POP3, Porta: 110, Protezione (SSL): No, Numero di errore: 0x800CCC0F


Primo controllo: La prima cosa da fare, soprattutto se si ha configurato per la prima volta l'account nel programma di posta elettronica, è controllare che i settaggi del server siano giusti. Da Strumenti > Opzioni > Account > Server si può controllare di aver inserito SMTP e POP3 validi.

Alcuni dei settaggi più comuni:

image



Nota: I settaggi possono variare nel tempo, a discrezione dei provider (ISP)

Secondo controllo: verificare che il firewall faccia "passare" i programmi Msimn.exe (Outlook Express) e/o Outlook.exe (Ms Outlook). Le porte che normalmente vengono utilizzate sono la 110 per la posta in entrata (POP3) e la 25 per quella in uscita (SMTP), ma alcuni provider potrebbero avere bisogno di farne aprire di diverse quindi è bene contattare l'assistenza clienti del proprio ISP per maggiori informazioni.

Terzo controllo: se si utilizzano programmi antivirus, ad esempio Norton, che controllano l'invio e la ricezione delle email occorre modificare la configurazione di Outlook.
Maggiori informazioni si possono reperire sul sito della Symantec


Errore 0x800CCC79 - Errore del server: 550

Durante l'invio di posta elettronica potrebbe capitare che il programma ci dia il seguente errore:

Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "". Oggetto: "", Account: "", Server: "", Protocollo: SMTP, Risposta del server: "550 ... Inoltro negato", Porta: 25, Secure (SSL): No, Errore del server: 550, Numero di errore: 0x800CCC79

e che quindi ci sia l'impossibilità di inviare il messaggio a causa del blocco dell'inoltro SMTP (acronimo di Simple Mail Transfer Protocol).

Il problema si presenta quando si è connessi a un ISP (Internet Service Provider, ovvero gestore di connessione internet tipo Tiscali, Tin.it, Alice, Libero) ma si prova a inviare i messaggi tramite un server SMTP di un altro ISP.

E' necessario quindi impostare nelle proprietà dell'account, nella sezione del server SMTP, il server SMTP dell?ISP con cui ci si connette ad internet.

SMTP aperti e lo spam

Se l'utente si connette usando come ISP "Libero" e ha impostato come SMTP il server SMTP di Katamail, potrà inviare solo mail ad indirizzi che terminano con @katamail.com proprio perchè il server Katamail vi riconosce come utente estraneo (nel nostro caso di Libero) e quindi vi impedisce di spedire e-mail ad indirizzi diversi da @katamail.com. Questo viene fatto per ovvi motivi, in passato infatti queste operazioni erano possibili, ed il risultato è stato la nascita dello spam (mail spazzatura). Infatti si usavano i server SMTP "aperti" per poter spedire senza controllo migliaia di e-mail a tutti. Oggi invece i server SMTP sono stati tutti chiusi in modo da arginare il fenomeno dello SPAM che purtroppo però è in continua crescita.

Discorso diverso invece per ricevere la mail. In questo caso anche connettendosi con un provider diverso per esempio Libero è possibile ricevere le proprie mail di account diversi, per esempio da Katamail, da Tiscali e da Tin.it. Il problema è solo durante l'invio della posta.

SOLUZIONE: l'autenticazione del server

Le soluzioni in questo caso sono due, o usiamo l'SMTP Server del provider a cui siamo connessi, nel nostro caso smtp.libero.it oppure abilitiamo l'autenticazione del server.
Per fare ciò da Outlook Express è sufficiente andare sul menù "Strumenti"->"Accounts" selezionare la linguetta "Mail" e fare un doppio click sull'account che vogliamo modificare.
Da qui selezionate la linguetta "Server" come mostrato qui sotto:

image



e abilitare l'opzione "Autenticazione del server necessaria".
Clicchiamo poi su Impostazioni impostiamo lo username e la password del nostro account di posta fornitici dall'ISP. (nell'esempio è xxxxxxx@katamail.com). In questo modo pur essendo connessi con Libero, il Server SMTP può riconoscerci e quindi ci può permettere di inviare la posta.
Dopo aver dato l'OK, potremo inviare tranquillamente le nostre email a qualunque indirizzo.

image




Errore 0x800c0131

Se Outlook Express presenta questo messaggio di errore durante l'invio/ricezione della posta

Unknown error has occurred. Protocol: SMTP Port: 0 Secure: No [SSL] Error: 0x800c0131

le cause potrebbero essere le seguenti:

- Il file Folders.dbx è mancante
- Il file Folders.dbx è danneggiato
- Il file Folders.dbx ha attiva la proprietà "Sola lettura"

Come spiegato nell'articolo Knowledge Base 233264

La soluzione è semplice: occorre trovare il file Folders.dbx e rinominarlo come Folders.old. Outlook Express creerà un nuovo file Folders.dbx e il problema non si ripresenterà.
Invece, nel caso il file fosse di sola lettura è sufficiente trovare Folders.dbx, click destro su di esso > Proprietà > togliere la spunta da "Sola lettura".

Fonte dotNetHell.it
 
Top
1 replies since 27/2/2006, 23:06
 
Closed